LE NOSTRE LINEE DI PRODOTTO

Scopri la vasta gamma di prodotti di alta fascia di Design in Luce.

Design in Luce - Arredamento
Design in Luce - Arredamento

ARREDAMENTO

Il concetto che dell’arredamento si aveva fino alla vigilia dell’epoca attuale è mutato in questi anni in modo radicale.
In passato l’architettura dell’interno aveva rispondenze dirette e importanti con l’architettura,mentre l’arredamento era talvolta provvisorio, e persino inessenziale a quell’organismo.

Con l’avvento delle nuove idee, la casa assume, una fisionomia nuova e caratteristica, mentre acquista un’importanza forse sconosciuta in tutta la storia dell’architettura, il problema della sua abitabilità, ossia della coordinazione delle sue varie membrature e della perfezione dei suoi servizî. L’appartamento diventa un organismo vivo, caratteristico, i cui elementi sono differenziati, adatti all’uso specifico cui sono destinati e, perciò appunto, non più intercambiabili. È questo, e soltanto questo, il valore della definizione anche troppo famosa di Le Corbusier della casa come “machine à habiter”.
In una casa così concepita, era naturale che l’arredamento assumesse una funzione peculiare, del tutto diversa da quella tradizionale.

Questa è certo la prima e più tipica conquista dell’arredamento moderno, che non è più un intruso ma assume caratteri di esatta coordinazione e di perfetta coerenza con l’ambiente, così da entrare naturalmente nell’ordine gerarchico di cui è il primo gradino: mobile, ambiente, alloggio, casa, città.

In diretta dipendenza da quanto si è osservato è la chiara tendenza a concepire l’arredamento sempre meno come decorazione e sempre più come architettura, sempre meno come episodio ornamentale, accidentale, e sempre più come gioco di volumi, come contrappunto necessario di puri elementi geometrici: linee, piani, prismi; nitore di spigoli, equilibrio di spazî, ordine ideale di masse
Ed ecco che ci siamo staccati dal piano della mera giustificazione pratica, funzionale o tecnica, per accennare a una necessità estetica e, quindi, alla vera determinante suprema delle forme, ossia dello stile.

Più Social

su Facebook

Clicca Mi Piace su Facebook per interagire in real time con l’ambiente social e ricevere tutti gli aggiornamenti della nostra fan page.

L'informazione

viaggia su Whatsapp

Vuoi ricevere gratuitamente notizie e aggiornamenti su Design in Luce direttamente sul tuo smartphone con un messaggio whatsapp?

Design in Luce - Illuminazione
Design in Luce - Illuminazione

ILLUMINAZIONE

Il segreto di una casa ben illuminata?
Lampade integrate con l’architettura.
La miniaturizzazione nel campo dell’illuminazione permette di integrare le sorgenti luminose nell’architettura di interni fino a farle scomparire. Pavimenti, colonne, lesene e controsoffitti diventano essi stessi luminosi.
In generale, la prima regola, sia per i nuovi interventi, sia per le ristrutturazioni, è quella di progettare lo schema di impianto elettrico con i relativi punti luce e le prese prima o contemporaneamente al progetto degli arredi. E non, come spesso accade, in un momento successivo.

Dove la sorgente luminosa è integrata completamente nell’architettura, fino a scomparire quasi del tutto, la luce diventa materia d’invenzione impalpabile.
Ecco alcuni esempi pratici di queste lampade architetturali:
– File di luci possono essere nascoste dietro lo spessore del ripiano di una libreria in legno o, meglio in vetro, anche colorato;
– Strip a bassa potenza e a filo pavimento che esaltino un volume come ad esempio il bancone di una cucina a vista;
– Una vasca freestanding in vetro oppure in onice o in pietre preziose può essere retroilluminata per un bagno che unisce wellness e scenografia;
– Led inseriti nelle fughe dei controsoffitti sortiscono un doppio effetto: riproporzionano una stanza troppo alta e al tempo stesso provvedono alla corretta illuminazione d’ambiente. Soluzione ancora più utile se non si vuole intervenire direttamente su pareti affrescate o in mattoni a vista.

L’illuminazione a binario è sempre più flessibile e componibile, anche grazie ad elementi che si posizionano in verticale. Si tratta di una soluzione che si rivela utile soprattutto se una parte del living è pensata come piccola galleria d’arte, in virtù di una presenza sempre più discreta perché si tratta di strutture sottili e miniaturizzate, in linea con la dematerializzazione e la leggerezza.

C’è poi la luce wall-washer, da sfruttare per esempio nell’ingresso e nei disimpegni, ma avendo cura di evitare sorgenti luminose piatte, come quella di un bosco, capace di cambiare in continuazione grazie alla domotica.

Più Social

su Facebook

Clicca Mi Piace su Facebook per interagire in real time con l’ambiente social e ricevere tutti gli aggiornamenti della nostra fan page.

L'informazione

viaggia su Whatsapp

Vuoi ricevere gratuitamente notizie e aggiornamenti su Design in Luce direttamente sul tuo smartphone con un messaggio whatsapp?

Design in Luce - Contract
Design in Luce - Contract

COSA PROPONE DESIGN IN LUCE CON IL CONTRACT

Per iniziare, possiamo servirci della definizione “grandi progetti chiavi in mano”, ovvero la fornitura, su commissione diretta o gara d’appalto, di un insieme articolato di prodotti, progettati ad hoc o costumizzati.

Nel contract non si forniscono solo prodotti ma si realizzano interi progetti e i relativi servizi.

Il contract per Design in Luce non significa vendere prodotti a catalogo quanto fornire un servizio per arredare spazi funzionali. In questa ottica ciò che è necessario è avere competenze qualificate, capacità organizzativa e gestionale, capacità produttiva e soprattutto una mentalità e un approccio adeguati.

Più Social

su Facebook

Clicca Mi Piace su Facebook per interagire in real time con l’ambiente social e ricevere tutti gli aggiornamenti della nostra fan page.

L'informazione

viaggia su Whatsapp

Vuoi ricevere gratuitamente notizie e aggiornamenti su Design in Luce direttamente sul tuo smartphone con un messaggio whatsapp?

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.