info@designinluce.net

Le evoluzioni della tecnologia LED negli spazi di lavoro

DESIGN IN LUCE > NEWS > Le evoluzioni della tecnologia LED negli spazi di lavoro
Design in Luce

Le evoluzioni della tecnologia LED negli spazi di lavoro

|17 Febbraio 2017

Spendiamo gran parte delle giornata all’interno dei luoghi di lavoro, intesi in senso generale come quegli spazi dove vengono svolte mansioni lavorative, come uffici, scuole, fabbriche, ecc.

Proprio in considerazione di questo, negli ultimi anni l’evoluzione del design di questi spazi è stata notevole, ponendosi l’obiettivo di creare ambienti sempre più rivolti al benessere dell’individuo. In questo processo evolutivo, un ruolo cardine lo gioca la luce, potente strumento di design che, solo se ben progettata, può essere garante di comfort e benessere, sia di carattere psicologico che fisiologico.

A seguito di questa evoluzione, si è reso indispensabile la ridefinizione dei criteri di progettazione della luce, che deve farsi interprete delle rinnovate esigenze. Diventa quindi necessaria, come mai prima d’ora, una lettura critica dei parametri illuminotecnici, in considerazione delle reali esigenze dell’utilizzatore e del design dello spazio.

La progettazione degli scenari d’illuminazione per un luogo di lavoro è forse uno degli ambiti più difficili da trattare, perché ad esso è legato non solamente il mantenimento della capacità produttiva, ma anche la fondamentale garanzia che le condizioni psicofisiche vengano conservate al meglio, così da rendere l’ambiente lavorativo un luogo più confortevole.

Fino a non molti anni fa l’approccio di progetto per l’illuminazione dei luoghi di lavoro era demandato alla sola applicazione “oggettiva” di una normativa (UNI10380 successivamente UNI EN 12464-1), dando in questo modo rilievo ai soli parametri illuminotecnici che risolvono esigenze generali, ma senza in realtà assolvere alle specificità di ogni utilizzatore all’interno del proprio ambiente di lavoro.

Oggi non è più così: sebbene la normativa rimanga un valido punto di riferimento, in generale, all’interno della comunità dei lighting designer, si sta operando una forte campagna di sensibilizzazione verso un approccio di progettazione della luce più complesso, sempre più a misura d’uomo.

Un metodo che si traduce in una rinnovata attenzione nella scelta di soluzioni d’illuminazione prive di fenomeni sconfortevoli, quali ad esempio l’abbagliamento, una distribuzione non uniforme delle luminanze o i riflessi creati dai video terminali.

A questo si aggiunge però la possibilità di pianificare la luce giusta, al momento giusto.

Tutto ciò è possibile grazie all’utilizzo di sistemi di regolazione della luce pre-programmati, o gestiti direttamente dall’utente che permettono una maggiore flessibilità nella realizzazione di scenari di luce, personalizzati ed in funzione delle esigenze del momento.

Al centro di questo rinnovato approccio progettuale c’è la grande opportunità offerta dalla tecnologia LED, che non solo consente di realizzare sistemi sempre più efficienti, ma che permette soprattutto una maggiore flessibilità nella gestione degli scenari di luce, una miniaturizzazione dei corpi illuminanti ed una maggiore integrazione con l’architettura.

Ad esempio, rimanendo in tema di innovazione e tecnologia LED, il sistema OptiLight è costituito da un pannello in polimetilmetacrilato (PMMA) incredibilmente trasparente, grazie alla speciale trama incisa al laser, il quale è in grado di distribuire in modo perfettamente omogeneo la luce emessa dalle sorgenti LED posizionate sul perimetro. In questo modo la luce risulta morbida, priva di abbagliamento e in grado di offrire una percezione di totale comfort visivo.

Il sistema Optilight, così definito, consente la realizzazione di corpi illuminanti LED per applicazioni d’ufficio flessibili e, grazie alla composizione formale esile possibile grazie ai materiali impiegati, può integrarsi perfettamente con lo spazio in cui viene inserita.

Dunque la tecnologia LED e la continua ricerca, hanno raggiunto oggi un grado di maturazione molto elevato, le soluzioni possibili ed efficaci anche in ambienti critici come quelli del lavoro esistono e, se ben applicate attraverso l’ideazione di un progetto completo, possono fare davvero la differenza rispetto alle soluzioni tradizionali.

www.lightingdesignteam.com

Condividi questo ArticoloShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.